INTERVISTA ALLA PERSONAL SHOPPER

Follow my blog with Bloglovin

 

 

Corre da un lato all’altro della città su tacco 12, look da passerella, pronta a soddisfare i capricci di clienti dall’ineguagliabile cattivo gusto. 

La personal shopper dell’immaginario collettivo, trasportata in Italia dal cinema modaiolo e glamour made in USA, è una figura professionale evanescente e frivola, adatta alle boutique e a personaggi facoltosi nati senza la vena per lo shopping.

Noi abbiamo chiesto a Cristina Ferro, di professione “Personal shopper”, qual’è la verità.

 

 

 

 

1) Ciao Cristina, innanzitutto grazie per aver accettato il mio invito su TLA. Oggi parliamo di personal shopper, una figura professionale molto giovane, ma già ben consolidata. Parlaci un pò di te e raccontaci come nasce in te l’idea di intraprendere questa strada lavorativa. 

Sapevo che esisteva questa professione, ma all’epoca in Italia non era ancora molto conosciuta. Mi sono lanciata in questa nuova avventura anche perché mi attirava l’idea di mettermi in proprio, e perché si tratta di una professione creativa e dinamica che non ti fa mai annoiare.

 

 

2) Chi è un Personal shopper? Molti non hanno ancora ben chiaro quali siano esattamente i suoi compiti: vuoi spiegarci di cosa si occupa chi svolge questa professione?

Il Personal Shopper è in linea di massima una persona che organizza e dà consulenza sulla moda, e organizza e pianifica gli acquisti del cliente.

Chiaramente la prima cosa che viene in mente è che possa lavorare con i turisti, soprattutto in una città d’arte come Firenze, ma si tratta di un servizio che è d’aiuto anche a professionisti e figure che necessitano d’aiuto nella ricerca e nello studio della propria immagine. Per essere sincera, il mio lavoro non è solo di Personal Shopper, ma soprattutto lavoro come Consulente d’Immagine, e lo shopping è una parte del mio lavoro.

 
 

3) Quali sono le fasce di prezzo per avere un personal shopper al proprio servizio?

Variano molto a seconda del tempo e delle diffioltà della ricerca. 

 

4) Come si svolge la tua giornata tipo?

Col cliente? Dopo il briefing si parte per un percorso da me stabilito in posti dove ho attuato una pre-selezione; sono anche in grado di organizzare aperture esclusive per clienti particolarmente esigenti o selezionati.

 

5) Che tipo di persona è il cliente che si rivolge a te ?

Di solito una persona che vuole lavorare su se stessa, o che per lavoro ha l’esigenza di apparire e convincere; comunque è difficile che sia sotto i 40 anni.

 

6) Hai frequentato un corso di formazione?

Ho frequentato ben tre corsi di formazione all’inizio della carriera, ma anche oggi non smetto mai di aggiornarmi e imparare. Cerco di approfondire le tecniche e di essere sempre informata. Anzi, direi che questo aspetto è vitale per me!

 

7) Quanto tempo richiede una buona specializzazione per diventare operativi in questo mestiere?

Credo sia la stessa cosa per tutti i liberi profesisonisti, occorrono alcuni anni prima di essere perfettamente operativi. Io sono un caso a parte perché quando sono partita avevo già una serie di contatti che avevo sviluppato in passato, per cui ho iniziato subito. Inoltre, avendo lavorato per anni nella Comunicazione e negli Eventi è stato abbastanza facile per me organizzarmi!

 

Vedi proiettata nel futuro questa professione?

Certamente sì.

 

 

 

8) Attualmente lavori solo con singoli o hai intrapreso collaborazioni con aziende e con brand particolari?

Ci sono aziende che sono più sensibili e disponibili a lavorare con una figura come la mia, ma spero che in futuro tutti capiscano il valore di questo tipo di professione, anche per le ziende.

 

10) Quali sono le richieste più bizzarre che ti hanno fatto?

Be’, capi assurdi in colori indefinibili e probabilmente neanche realizzabili! In realtà il mio compito è aiutare il cliente a capire che esistono soluzioni per ogni esigenza.

 

 

11) Ti senti realizzata e consiglieresti questo lavoro?Lavoro ormai più che altro come Consulente d’Immagine e l’aspetto di Personal Shopper è solo una parte del mio lavoro, ma sicuramente ormai è il mio lavoro! Lo consiglierei a chi abbia tante capacità organizzative e spirito di sacrificio, perché non è una professione semplice come sembra. Gli aspetti glam sono molto secondari! 

Se qualche nostro utente fosse interessato alla tua consulenza, come può rintracciarti?

I miei contatti sono sul mio sito,www.cfpersonalshopping.com, e mi possono scrivere all’indirizzo info@cfpersonalshopping.com.

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

allaboutmanners

Just another WordPress.com site

Welcome to my Wonderland

My week in photos, music & words

Blog`n`Rolla

Daily Dose of Beauty

Nora's Suitcase

You’re in a lovely site ever

%d bloggers like this: